La speranza dopo la morte

Santa Messa di suffragio per i fedeli defunti sepolti in Santa Maria

Durante i lavori di restauro sono stati ritrovati, sotto il pavimento della Chiesa, numerosi corpi di defunti che, come si usava in antico, sono stati sepolti nel luogo sacro nella speranza della salvezza eterna. Per secoli (si stima che essi siano vissuti attorno al 1300 - 1400) sono stati vegliati dallo sguardo della Madonna. Così, terminati i lavori, i loro resti non sono stati portati, come di solito avviene, nell'ossario comune del Cimitero, ma nuovamente nella Chiesa stessa e precisamente nel sepolcreto che si trova in sacrestia.

Lunedì 18 Giugno, all'indomani della solenne cerimonia per la riapertura del Santuario, è stata celebrata una Santa Messa di suffragio per le anime dei defunti sepolti in Santa Maria. Quarantadue piccole cassette contenenti le loro ossa, allineate davanti all'altare, sono state benedette e poi collocate in sacrestia. Molti di loro, grazie alla preghiera di suffragio della Chiesa, sono certamente in Paradiso ed è ben giusto che continuino a riposare vicino alla Madonna. La celebrazione ha unito tutti, vivi e defunti, nella comunione della fede e della preghiera, nella speranza della vita eterna. 

(foto: D. Baiano)

Stampa news