Un appuntamento atteso

Il Vescovo guida il pellegrinaggio da Osteria Nuova al Borgo di Santa Maria

È ormai una consolidata tradizione il pellegrinaggio a piedi da Osteria Nuova a Santa Maria di Galeria, al quale partecipano non solo i residenti della borgata ma anche tante altre persone di Cesano, Anguillara e La Storta. Come gli anni scorsi, il Vescovo ci ha onorato della sua presenza e, dopo la consueta preghiera per i defunti, ha percorso l’ultimo tratto di strada, quello che va dal Cimitero al Borgo di Santa Maria – dove l’Amministrazione ha provveduto a far asfaltare un bel pezzo di strada. Il suono delle campane a festa accoglie i pellegrini, può iniziare la celebrazione solenne della Messa, in quella bellissima piazza che è come un chiostro, sagrato antistante il Santuario. 

Il bravissimo coro della Storta, guidato dal Maestro Pirocci, esegue canti tradizionali e il Vescovo nella predica riassume la vita di Maria, la fede per cui tutte le generazioni dicono beata la Madre del Signore e i motivi per cui la Vergine Santissima è per la Chiesa segno di consolazione e di sicura speranza. La celebrazione termina mentre calano le ombre della notte. Entriamo nel Santuario per un’ultima preghiera cantando il ‘Magnificat’, mentre davanti alla sacra icona due donne collocano un cesto di piante e fiori. La serata termina con l’augurio reciproco e cordiale di buon ferragosto e con un momento conviviale.   (RED.) 

foto: D. Baiano
 
Stampa news