Più che un concerto, una meditazione

La Corale Santarosa propone la "Passio Christi" nella Chiesa di Santa Maria di Galeria

 

Più che un concerto di musica sacra, la Passio Christi presentata dalla Corale Santarosa de La Storta il 5 aprile '13, è stata una vera e propria meditazione in musica. Con sapiente equilibrio, ai passi della Sacra Scrittura che narrano l'ultima Cena del Signore, la preghiera nell'Orto degli Ulivi, il tradimento di Giuda, il viaggio al Calvario e la morte in croce, si sono alternati brani classici di polifonia di famosi autori. Ne è risultato un insieme di grande effetto in grado di coinvolgere emotivamente gli ascoltatori, condotti ad un'intensa meditazione sulle sofferenze del Signore Gesù.

Si conferma così ancora una volta la capacità della musica di raccontare la fede, e di rendere immediata la percezione della bellezza che ne promana. Brani appartenenti al 1500 si sono dimostrati di una soprendente attualità, perchè i tesori della musica sacra non invecchiano col tempo ma anzi rivelano una straordinaria capacità di parlare anche all'uomo di oggi.

Aprendo la serata, il Parroco, Don Roberto Leoni, ha ringraziato il Maestro Antonio Barbagallo e tutti i Coristi, per aver accettato l'invito ad aprire le celebrazioni dell'Ottavario 2013; facendo riferimento alla grande Via Crucis del Venerdì Santo, celebrata ad Osteria Nuova esattamente una settimana prima, Don Roberto ha fatto riferimento alle meditazioni del Beato Papa Giovanni Paolo II, che consigliava di contemplare la passione di Cristo "attraverso il cuore della Madre": "è proprio quello che faremo stasera, in questa suggestiva e bella Chiesa che ha il privilegio di ospitare un'antica immagine della Madonna, la più antica della nostra Diocesi".

Al termine della serata, il Maestro Barbagallo ha ringraziato i presenti per la calorosa e cordiale accoglienza, "stimolo a proseguire l'impegno a proporre il canto sacro quale mezzo che eleva lo spirito". E' infine seguito, nel cortile esterno alla Chiesa, un simpatico rinfresco, complice anche l'aria tiepida di una serata che annunciava l'inizio della primavera.

(09/04/2013)

Stampa news