In ascolto della Parola

Una suggestiva esperienza di lettura della Bibbia

 

La Bibbia, questo libro misterioso che conosciamo solo in parte, è stata al centro della vita della nostra Diocesi Domenica 16 Marzo, giorno in cui contemporaneamente in tutte le Parrocchie, per due o tre ore sono stati letti ampi brani in modo da coprire tutto il testo sacro. Il Vescovo in Cattedrale, e i Parroci nelle rispettive Chiese, hanno proclamato praticamente tutta la Parola di Dio.

A Santa Maria in Celsano, anche noi abbiamo letto ed ascoltato i brani che ci erano stati assegnati: due capitoli del Levitico, venti capitoli del libro di Giosuè, tre Salmi e sei capitoli del Vangelo secondo Marco. La lettura è durata per quasi tre ore, interrotte dalla celebrazione della Messa delle ore 17.00.

Si sono alternati nella proclamazione della Parola: Daniele, Gianluca, Maria, Lina, Paola, Patrizia, Annamaria, e il diacono Mario che coordinava l'alternarsi dei vari lettori. Siamo così passati dall'ascolto della descrizione del giorno dell'espiazione, alle imprese militari di Giosuè alla conquista della terra promessa, alle accorate suppliche del salmista, per concludere infine con la predicazione del Signore ed i suoi miracoli.

E' stato un momento intenso e suggestivo, che ha richiesto un certo impegno, nella lettura come nell'ascolto, che ha simbolicamente manifestato l'unione di tutte le comunità della Diocesi attorno al Vescovo suo pastore. La stessa cosa avviene, in effetti, ogni domenica perchè le varie celebrazioni eucaristiche nelle Parrocchie realizzano e manifestano l'unità della Chiesa.

Per tutto il pomeriggio si sono affacciate anche tante persone nel Santuario, incuriosite dall'evento. Molti si sono fermati per qualche istante ad ascoltare. Tutti abbiamo ammirato la bella riuscita dei lavori di restauro e di pulizia, appena terminati. Sono state pulite e trattate le travi delle capriate, lucidate le panche della navata centrale, la bussola all'ingresso della Chiesa; sono stati installati nuovi fari, di ultima generazione, grazie ai quali, come si può vedere dalle foto, la Chiesa risulta finalmente più bella e luminosa.

Andrea Santi

(17/03/2014)

 

Stampa news