E' nato il Salvatore

Ventiquattro dicembre - vigilia di Natale - sono le sette di sera e viene celebrata la Messa "della notte" di Natale. Celebrazione intensa e sentita, come sempre, e partecipata da molti fedeli di Osteria Nuova e dintorni. Entriamo in Chiesa e rimaniamo incantati, come sempre, dalla bellezza del luogo sacro reso ancora più degno dalla minuziosa preparazione dei dettagli. Si sente che c'è aria di Natale e questo ci aiuta, per un momento, a dimenticare tutti gli altri problemi. I canti della Messa, le parole della predica, lo splendore di tutto quello che abbiamo davanti agli occhi, tutto dà gloria a Dio in questa notte. La musica d'organo accompagna lo svolgimento della cerimonia elevando il cuore e la mente a Dio. Ringraziamo il Signore che ancora una volta, attraverso la mediazione di Maria Santissima, ci consola e ci incoraggia a proseguire il cammino della vita. La cerimonia si conclude con il tradizionale atto di venerazione del Bambinello, al quale promettiamo di essere fedeli, ascoltando la sua parola.

Marietta Rigali
foto: Daniele Baiano