Dio viene a salvarci

Alla Messa di Mezzanotte non si può assolutamente rinunciare. Come i pastori, nel buio abbiamo lasciato le nostre case per assistere alla celebrazione della Messa nel momento in cui la notte era a metà del suo corso e la Parola di Dio - così il libro della Sapienza - ha lasciato il suo silenzio per giungere in questo mondo e rischiararlo con la sua luce di verità e salvezza. Accompagnato dlla musica dell'organo, il rito si è svolto con sobrietà ed è stato concluso del consueto omaggio al Bambinello, esposto davanti all'altare in un tripudio di stelle di Natale, bacche rosse e rami d'abete.

Incoraggianti le parole di don Roberto nella predica a vincere la paura, l'odio, la menzogna, e a ridare a Dio il primo posto nella nostra vita. Se c'è una luce in fondo al tunnel quella luce ha un nome: Gesù Cristo - non c'è altra speranza da attendere, da nessuno. Illusi e delusi dalle false promesse di chi ha tutto l'interesse a renderci schiavi, alziamo lo sguardo verso la luce che viene nel buio di questo mondo, è Gesù che ci restituisce la dignità di figli di Dio, non più schiavi di niente e di nessuno, e ci guida verso la vita vera, l'eternità. Questo il messaggio consolante che parte dalla grotta di Betlemme e arriva, portato dai credenti, in tutte le case.

Buon Natale!

A. Santi
foto: Daniele Baiano